Mv Agusta e futuro

Stacchiamo il limitatore. Qui si parla di tutto!

Moderatori: MrNico, AntonioValenti, Arkuri, Coordinatori

Rispondi
RossaSBK
6000rpm
6000rpm
Messaggi: 607
Iscritto il: 18/08/2012, 20:17
Vero Nome: aleandro
Moto: BMWF900R
Località: Lucca

Mv Agusta e futuro

Messaggio da RossaSBK »

Ciao a tutti, dopo anni di inattività su rev eccomi qui di nuovo, nei primi anni di commercializzazione della serie 3 cilindri ho acquistato una b3800eas nuova. Sono stato un ducatista per anni quindi ero abituato a moto del calibro di 1098s , oggetti ben fatti , prestazionali e con componentistica di buon livello, la b3 non era di certo una moto costruita da Mv anzi la mia aveva le plastiche sottostanti del serbatoio non tinte e tante altre piccolezze a livello estetico non di certo perfette, cose che non ti aspetti da una Mv considerando che la f4 al contrario era perfetta a punto tale che si dava importanza alla singola vite. 
Però si sa alla fine al cuore non si comanda, quindi una Mv a quel prezzo ci stava e si soprassedeva anche parecchio a questi piccoli difetti; purtroppo dopo 4500 km e 10 mesi di vita la moto è stata venduta perché non c'è stato verso di farla andare. Sensore cavalletto andato, 3 ruote libere cambiate, una batteria sostituita (con una litio costosa tra l'altro), sella con graffette che hanno dilaniato la vernice serbatoio , vuoti al motore tali da tagliare anche fino al 45% la potenza del mezzo; insomma magari sono stato sfortunato io ma sinceramente non penso (dimenticavo 3 volte in carro attrezzi). 
Una volta andata la varesina sono tornate in garage le rosse bolognesi con cui ho avuto molti km in serenità senza pensieri, fino ad oggi che possiedo una bmw f900r ; di Mv non me ne sono proprio più occupato ne sul web, ne ad eicma e ne in altri frangenti ci sono rimasto troppo male che una moto da museo mi avrebbe potuto fregare cosi. 
Tuttavia qualche giorno fa a lavoro è arrivato un cliente con una b4 Nurburgring e ci siamo messi a parlare di MV, per ora la sua moto è nuova e non ha avuto problemi (a parte pagarla  :lol: :lol: ) ; onestamente tornato a casa un pò mi sono messo in pari su cosa ha fatto mv in questi anni ma sono rimasto confuso; da un lato ho trovato una gamma senza F4 ma con una brutale b4 tra le più belle moto mai viste e costruite , dall'altra parte il web continua ad essere pieno di video e testimonianze di f3 675 con motori sbiellati , e modelli vari con problemi di ogni tipo.
poi di contro video di moto.it che guidano la nuova f3 RR in pista elogiandola in moto egregio e senza fare menzione ai problemi avuti da diversi clienti che si lamentano, la mia domanda quindi è rimasta quella del post..... Mv Agusta e il suo futuro?
Chiedo a voi che siete amanti, possessori e centauri pane e Varese , che piani ha Mv? la f4 perché al momento non è in listino? le corse? e soprattutto la domanda più importante perché di Mv continuo a cag...i sotto a comprarne una perché mi sembra l'unico marchio che ancora nel 2022 ha motori che scoppiano; da cosa dipende questo ''difetto?'' 
So che come rientro sul forum non sono stato un campione di elogi alla Mv e che molti penseranno che a sto punto se non rientravo era meglio  :saltellav: ma non me ne vogliate, soprattutto chi ha Mv con cui ha fatto 40000 milioni di km senza problemi, la realtà e che mi sono follemente innamorato della b4 e che manco in due vite potrei comprarne una di quelle nuove però vorrei piano piano provare a tornare verso Mv fino a comprarne una magari un b3 675 o una b4 920. Insomma chiacchieriamo un pò e mettetemi in pari  :popcorn: . Grazie a tutti! 
 
Avatar utente
SamuelVega
Admin
Admin
Messaggi: 24112
Iscritto il: 04/09/2006, 19:08
Vero Nome: Sole Oscuro
Moto: F4 1078 RR 312 RG
Località: ex Vicchio City - now BSL

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da SamuelVega »

sinceramente non ho capito la richiesta..... che tipo di informazioni stai cercando ?
Immagine

Costanzia: non chi comincia, ma quel che persevera. - Leonardo da Vinci
RossaSBK
6000rpm
6000rpm
Messaggi: 607
Iscritto il: 18/08/2012, 20:17
Vero Nome: aleandro
Moto: BMWF900R
Località: Lucca

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da RossaSBK »

Ciao Samuel, semplicemente sono stato assente dal marchio e quando l'ho lasciato mv aveva dei problemi ad oggi che sono rientrato in contatto con mv ero cuorioso di fare due chiacchiere per capire se l'assistenza, l'affidabilità e tanto altro sono migliorate in mv, in quanto in rete continuano ad esserci molte persone che lamentano la mancanza di rete di assistenza o che hanno moto come la f3 quindi già di nuova generazione con motori sbiellati (per strada). 
Mi pongo anche domande sulla mancanza di una f4 a listino e della presenza di mv nelle corse e del suo futuro proprio come casa costruttrice, insomma era un post per fare due chiacchiere e comprendere anche se ci saranno i presupposti per acquistare una nuova brutale un domani. 
Avatar utente
SamuelVega
Admin
Admin
Messaggi: 24112
Iscritto il: 04/09/2006, 19:08
Vero Nome: Sole Oscuro
Moto: F4 1078 RR 312 RG
Località: ex Vicchio City - now BSL

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da SamuelVega »

....del futur non v'è certezza.... diceva un certo Lorenzo de Medici, ma almeno si può valutare le intenzioni, e poi i risultati conseguiti.

Hai lasciato MV dove la dirigenza era di due famiglie e ora invece è solo russa; hai lasciato MV senza una linea elettrica e invece ora ci sono bici e monopattino, non c'era la gamma Lucky Explorer e a breve ci sarà....
quindi le cose cambiano, si va avanti e si cerca di migliorare. 

Anche i diversi nuovi store monomarca stanno ricreando in delle nuove zone appeal... vedremo.
Immagine

Costanzia: non chi comincia, ma quel che persevera. - Leonardo da Vinci
Ferro3
8000rpm
8000rpm
Messaggi: 2684
Iscritto il: 25/03/2015, 17:53
Vero Nome: Ferruccio
Moto: F3 675 2014/RS250 95
Località: Firenze

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da Ferro3 »

...quello che mi preoccupa del futuro "motoristico" non riguarda tanto MV Agusta quanto il mondo in generale, la motocicletta da stile di vita ed oggetto da banditi/scapestrati, detto in senso buono ovviamente, sta diventando qualcosa che sempre in meno persone si possono permettere con costi crescenti in maniera esponenziale. Non voglio fare voli pindarici ma sono convinto che il motociclista non sia quel fighetto lindo e pinto che ci stanno propinando ultimamente! La moto va usata, rotta e riparata, si prende freddo, pioggia e sporco e poi si lava!
Qui guardandosi intorno non c'è più una entry level che possa destare interesse ad un maggiorenne sotto ai 10.000 euro di prezzo, le medie e maxi oramai superano facilmente i 20k ed i 30k. Le superbike sono a soglia 40k... Si sta perdendo il senno.
Non dico che le 916 all'epoca venissero regalate, o le prime F4, ma intanto erano oggetti che hanno mantenuto il loro stile e di conseguenza il valore fino ad oggi, le moderne supersportive vengono rinnovate ogni anno, non si fa a tempo a capire la complessità dei menu sul display o delle regolazioni varie che la moto è già vecchia...
GAS è il contrario di SAG, bisogna chiudere il SAG e aprire il GAS!!!
Papo_81
4000rpm
4000rpm
Messaggi: 490
Iscritto il: 22/05/2014, 23:53
Vero Nome: Marco
Moto: MV AGUSTA F3 675
Località: Pisa

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da Papo_81 »

Ferro3 ha scritto: 07/09/2022, 11:45 ...quello che mi preoccupa del futuro "motoristico" non riguarda tanto MV Agusta quanto il mondo in generale, la motocicletta da stile di vita ed oggetto da banditi/scapestrati, detto in senso buono ovviamente, sta diventando qualcosa che sempre in meno persone si possono permettere con costi crescenti in maniera esponenziale. Non voglio fare voli pindarici ma sono convinto che il motociclista non sia quel fighetto lindo e pinto che ci stanno propinando ultimamente! La moto va usata, rotta e riparata, si prende freddo, pioggia e sporco e poi si lava!
Qui guardandosi intorno non c'è più una entry level che possa destare interesse ad un maggiorenne sotto ai 10.000 euro di prezzo, le medie e maxi oramai superano facilmente i 20k ed i 30k. Le superbike sono a soglia 40k... Si sta perdendo il senno.
Non dico che le 916 all'epoca venissero regalate, o le prime F4, ma intanto erano oggetti che hanno mantenuto il loro stile e di conseguenza il valore fino ad oggi, le moderne supersportive vengono rinnovate ogni anno, non si fa a tempo a capire la complessità dei menu sul display o delle regolazioni varie che la moto è già vecchia...
...come per tutta la moderna tecnologia...dai cellulari ai PC e alle fottute TV  :bad-words: :morning:  ormai l'era del motociclista - specie quello  supersportivo - si sta un pò estinguendo, c'è poco ricambio generazionaleper vari motivi...  :-( 

ritornando in topic, i piano di MV non li conoso se non quelli che sta diffondendo da almeno lo scorso anno, come il progetto Lucky Explorer e nuovo motore 950 cc 3 cil. (c'era anche una data, 2024 mi pare...ma non ricordo con esattezza); il progetto di una nuova F4 pare sia accantonato...e piu che passa il tempo piu che lo vedo allontanarsi...poi magari mi sbaglio  :roll:  sinceramente non comprendo le figuracce in moto2, meglio puntare al mondiale ss con la 800 ng ma booooh  :drinking: comunque io ho una F3 675 "prima serie" del 2012, tra pistate e girate sono a 35000km con tagliandi e pochi inconvenienti ma riconosco che ci sono state delle "annate" abbastanza problematiche...  :morning:
beh, mi auguro che il futuro sia abbastanza roseo per tutti visto il periodo...  :sex: ​​​​​​​
AMO LA FIGA, LA BIRRA....E LA MOTO, NATURALMENTE! \m/
RossaSBK
6000rpm
6000rpm
Messaggi: 607
Iscritto il: 18/08/2012, 20:17
Vero Nome: aleandro
Moto: BMWF900R
Località: Lucca

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da RossaSBK »

SamuelVega ha scritto: 06/09/2022, 19:36 ....del futur non v'è certezza.... diceva un certo Lorenzo de Medici, ma almeno si può valutare le intenzioni, e poi i risultati conseguiti.

Hai lasciato MV dove la dirigenza era di due famiglie e ora invece è solo russa; hai lasciato MV senza una linea elettrica e invece ora ci sono bici e monopattino, non c'era la gamma Lucky Explorer e a breve ci sarà....
quindi le cose cambiano, si va avanti e si cerca di migliorare. 

Anche i diversi nuovi store monomarca stanno ricreando in delle nuove zone appeal... vedremo.

Ciao Samuel, grazie della risposta, sinceramente sapevo che arrivava la lucky explorer con motore 3 cilindri, ho spolpato il video di moto.it ; sinceramente bellissima! non ero a conoscenza del cambio dirigenziale, sapevo che che mv aveva un accordo per il mondo delle corse (con la f3/f4?) con il team yakhnich , ma non sapevo che adesso anche la parte dedicata alla strada fosse stata rilevata. 
Per le bici e i monopattini soprassiedo, non uso nessuno dei due mezzi e sinceramente non ho un interesse costruttivo nel valutare il prodotto, ducati ha le bici quindi immagino che sia un business che funziona e può far fare cassa nel limite del possibile.
Ho letto che nel 2023/2025 arriverà la nuova f4 ed avrà un costo spropositato e decisamente più alto di ogni concorrente in commercio , ma al contempo pare stiano facendo anche una moto che sia la più avanzata dalla sua uscita ai prossimi 5 anni, tuttavia mal di poco, avessi il capitale avrei acquistato una brutale nurburgring visto che per me attualmente rappresenta la perfezione, ma visto che non sono giocattoli a portata aspetto di vincere l'enalotto  :lol: .
Dei concessionari (prova) monomarca sapevo e non sapevo, ho visto qualcosa online, personalmente per me Mv dovrebbe avere un proprio store mai plurimarca ed essere qualcosa come un salone Ferrari, poi si sà il marketing fa fare scelte diverse; un ultima cosa che ho visto online e mi ha davvero dato da pensare (potrebbe essere bufala?) ho letto che Mv sarebbe in accordo con una casa cinese per motori di cubature 350/500 per creare una gamma di moto Mv con prezzi intorno ai 6/7 mila euro in ordine di duecento o trecentomila unità; Sinceramente la f4 più costosa al mondo la vedrei un pò sbiadita in concessionario accanto a motorette 400 da 6k. 
Comunque grazie per le delucidazioni seppur il mio messaggio era confuso questo era ciò che volevo sapere, rimettermi in pari con il mondo Mv; allo stato attuale ho in vendita il mezzo e dopo avrei optato per una moto da turismo (in salsa stradale) per affrontare l'inverno e la prossima stagione estiva , tuttavia ripeto sono anni che ho un pò di tarlo per una Mv. 
Non sto a fare un altro post ora quindi sfrutto questa piccola riga per domandarti, visto le mie sventure sulla 800 b3 , ad oggi come si è evoluto il mondo Mv? motori ed elettronica danno i problemi di cui alcune moto hanno sofferto in passato? la piattaforma 3 cilindri 675 (parlo di brutale non f3) è più ''solida'' rispetto alla 800 ed un buon usato partendo dalla b4 750s ed arrivando alle 800 b3 di oggi quale potrebbe essere? capitale di 8.000 euro a moto venduta. Scusa non siamo al mercatino ma sono rimasto troppo indietro per valutare cosa iniziare a seguire. P.s assistenza? come siamo messi? (toscana/lucca).  
 
RossaSBK
6000rpm
6000rpm
Messaggi: 607
Iscritto il: 18/08/2012, 20:17
Vero Nome: aleandro
Moto: BMWF900R
Località: Lucca

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da RossaSBK »

Ferro3 ha scritto: 07/09/2022, 11:45 ...quello che mi preoccupa del futuro "motoristico" non riguarda tanto MV Agusta quanto il mondo in generale, la motocicletta da stile di vita ed oggetto da banditi/scapestrati, detto in senso buono ovviamente, sta diventando qualcosa che sempre in meno persone si possono permettere con costi crescenti in maniera esponenziale. Non voglio fare voli pindarici ma sono convinto che il motociclista non sia quel fighetto lindo e pinto che ci stanno propinando ultimamente! La moto va usata, rotta e riparata, si prende freddo, pioggia e sporco e poi si lava!
Qui guardandosi intorno non c'è più una entry level che possa destare interesse ad un maggiorenne sotto ai 10.000 euro di prezzo, le medie e maxi oramai superano facilmente i 20k ed i 30k. Le superbike sono a soglia 40k... Si sta perdendo il senno.
Non dico che le 916 all'epoca venissero regalate, o le prime F4, ma intanto erano oggetti che hanno mantenuto il loro stile e di conseguenza il valore fino ad oggi, le moderne supersportive vengono rinnovate ogni anno, non si fa a tempo a capire la complessità dei menu sul display o delle regolazioni varie che la moto è già vecchia...

Ciao Ferro, grazie della partecipazione al post, ma posso dirti che scrivo qui proprio perché un po di disorientamento lo percepisco anche io come te. In cima alle classifiche di vendita italiane c'è la Benelli TRK che ben venga per la rinascita del marchio italo/cinese, e alla nona posizione questo mese morini x cape e di nuovo ben venga dare lavoro alle piccole case (almeno la parte attiva in italia di progetto, design e test) però tutto questo da anche una grandissima concretezza su come il mondo delle due ruote sia davvero cambiato. 
Il mezzo medio oggi è Adventure, costa tra i 7.400 euro e i 10.000 euro , il mezzo costoso va dai 20.000 della bmw gs e socie fino alle 30/40 dei fortunati che hanno la sportiva. 
Il divario che si crea tra le entry e le top è immenso, ed ho capito cosa vuoi dire nel messaggio (credo) all'epoca prima o poi una sportiva che costava molto prima o poi la compravi oggi invece tra una cosa e l'altra impossibile fare una cosa del genere , inoltre si ho visto molte moto da 7400 euro che nonostante dovrebbero essere a maggior ragione usate , rotte, riparate e lavate, vengono usate peggio di Mv serie limitate; ben venga la pulizia e la precisione (sono tra questi) ma oggi la gente vuole la moto per fare tutto a costo di acquisto, gestione bassissimo, mentre le splendide b3 le trovo su youtube con ragazzini appena diciottenni che mostrano la moto da grandi ad altri ragazzini con il 125...
Questo anno sono salito in sella dopo del termo fermo e mi sembra di essere stato catapultato in un mondo diverso da quello che avevo lasciato; mentre tutti si accomodano alla tavola dei marchi cinesi , io personalmente inizio a sentire la mancanza di una moto ben fatta. Mi sono anche un po annoiato a dover guidare moto estere perché le proposte odierne virano tanto sulle adventure e meno su naked e sportive che sempre più vengono considerate scomode e che consumano.
Per il futuro di Mv ho sempre saputo che la casa aveva buchi finanziari e già quando avevo la b3 non se la passava bene con i vari tribunali, ora con la casata russa e la guerra in ucraina nonostante non vi saranno sanzioni per Mv , spero in una linea che posso portarmi di nuovo ad essere possessore. 
RossaSBK
6000rpm
6000rpm
Messaggi: 607
Iscritto il: 18/08/2012, 20:17
Vero Nome: aleandro
Moto: BMWF900R
Località: Lucca

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da RossaSBK »

Papo_81 ha scritto: 07/09/2022, 14:15
Ferro3 ha scritto: 07/09/2022, 11:45 ...quello che mi preoccupa del futuro "motoristico" non riguarda tanto MV Agusta quanto il mondo in generale, la motocicletta da stile di vita ed oggetto da banditi/scapestrati, detto in senso buono ovviamente, sta diventando qualcosa che sempre in meno persone si possono permettere con costi crescenti in maniera esponenziale. Non voglio fare voli pindarici ma sono convinto che il motociclista non sia quel fighetto lindo e pinto che ci stanno propinando ultimamente! La moto va usata, rotta e riparata, si prende freddo, pioggia e sporco e poi si lava!
Qui guardandosi intorno non c'è più una entry level che possa destare interesse ad un maggiorenne sotto ai 10.000 euro di prezzo, le medie e maxi oramai superano facilmente i 20k ed i 30k. Le superbike sono a soglia 40k... Si sta perdendo il senno.
Non dico che le 916 all'epoca venissero regalate, o le prime F4, ma intanto erano oggetti che hanno mantenuto il loro stile e di conseguenza il valore fino ad oggi, le moderne supersportive vengono rinnovate ogni anno, non si fa a tempo a capire la complessità dei menu sul display o delle regolazioni varie che la moto è già vecchia...
...come per tutta la moderna tecnologia...dai cellulari ai PC e alle fottute TV  :bad-words: :morning:  ormai l'era del motociclista - specie quello  supersportivo - si sta un pò estinguendo, c'è poco ricambio generazionaleper vari motivi...  :-( 

ritornando in topic, i piano di MV non li conoso se non quelli che sta diffondendo da almeno lo scorso anno, come il progetto Lucky Explorer e nuovo motore 950 cc 3 cil. (c'era anche una data, 2024 mi pare...ma non ricordo con esattezza); il progetto di una nuova F4 pare sia accantonato...e piu che passa il tempo piu che lo vedo allontanarsi...poi magari mi sbaglio  :roll:  sinceramente non comprendo le figuracce in moto2, meglio puntare al mondiale ss con la 800 ng ma booooh  :drinking: comunque io ho una F3 675 "prima serie" del 2012, tra pistate e girate sono a 35000km con tagliandi e pochi inconvenienti ma riconosco che ci sono state delle "annate" abbastanza problematiche...  :morning:
beh, mi auguro che il futuro sia abbastanza roseo per tutti visto il periodo...  :sex:

Ciao Papo , grazie anche a te per la risposta, Guarda la f3 non me la potevo permettere al tempo della b3 (per poi non cosi tanti soldi se non ricordo male) mi è rimasta in gola.
Ad oggi se mi chiedi la più bella media e la più bella naked ti dico F3 E B4 ma a mani basse, io ti invidio e tu non immagini quanto; ho assistito personalmente allo scoppio del motore della f4 di mio cugino anno 2006 , ho più volte assistito a problemi di mozzo etc etc etc della brutale 2004 750 s di un ex amico della mia città , quando ho preso la mia b3 credimi 4500 km e darla via è stata la peggior sconfitta a livello motociclistico che abbia mai dovuto affrontare e nonostante l'età ho avuto già una decina di moto quindi quella che più ho cercato è stata anche l'unica che mi ha proprio fatto male emotivamente ( e a livello economico). 
Mi dissero di riprovare con la piattaforma 3 cilindri 675 poiché erano motori più affidabili e meno ''impiccati'' ma alla fine mi sono limitato a rosikare nell'incontro di gente come te con la Mv e con buone condizioni domandandomi come mai alcuni modelli la casa non li sostituisse al cliente proprio da 0.
Come ho scritto a Samuel vorrei riprovarci ma stavolta calmo calmo , soprattutto con tempi lunghi e quando venderò la mia attuale moto.
Per il futuro di Mv il presidente disse 2021 arriverà la nuova f5, oggi invece ci sono indiscrezioni che dicono che la f4 si farà ma non si vedrà prima del 2023/2025 e pare che a disegnare le linee sarà Horacio pagani in persona, non potrò permettermela ma bo sarei felice se uscisse e facesse concorrenza reale a tutte le rivali attuali. 
Papo_81
4000rpm
4000rpm
Messaggi: 490
Iscritto il: 22/05/2014, 23:53
Vero Nome: Marco
Moto: MV AGUSTA F3 675
Località: Pisa

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da Papo_81 »

RossaSBK ha scritto: 08/09/2022, 0:06
SamuelVega ha scritto: 06/09/2022, 19:36 ....del futur non v'è certezza.... diceva un certo Lorenzo de Medici, ma almeno si può valutare le intenzioni, e poi i risultati conseguiti.

Hai lasciato MV dove la dirigenza era di due famiglie e ora invece è solo russa; hai lasciato MV senza una linea elettrica e invece ora ci sono bici e monopattino, non c'era la gamma Lucky Explorer e a breve ci sarà....
quindi le cose cambiano, si va avanti e si cerca di migliorare. 

Anche i diversi nuovi store monomarca stanno ricreando in delle nuove zone appeal... vedremo.

Ciao Samuel, grazie della risposta, sinceramente sapevo che arrivava la lucky explorer con motore 3 cilindri, ho spolpato il video di moto.it ; sinceramente bellissima! non ero a conoscenza del cambio dirigenziale, sapevo che che mv aveva un accordo per il mondo delle corse (con la f3/f4?) con il team yakhnich , ma non sapevo che adesso anche la parte dedicata alla strada fosse stata rilevata. 
Per le bici e i monopattini soprassiedo, non uso nessuno dei due mezzi e sinceramente non ho un interesse costruttivo nel valutare il prodotto, ducati ha le bici quindi immagino che sia un business che funziona e può far fare cassa nel limite del possibile.
Ho letto che nel 2023/2025 arriverà la nuova f4 ed avrà un costo spropositato e decisamente più alto di ogni concorrente in commercio , ma al contempo pare stiano facendo anche una moto che sia la più avanzata dalla sua uscita ai prossimi 5 anni, tuttavia mal di poco, avessi il capitale avrei acquistato una brutale nurburgring visto che per me attualmente rappresenta la perfezione, ma visto che non sono giocattoli a portata aspetto di vincere l'enalotto  :lol: .
Dei concessionari (prova) monomarca sapevo e non sapevo, ho visto qualcosa online, personalmente per me Mv dovrebbe avere un proprio store mai plurimarca ed essere qualcosa come un salone Ferrari, poi si sà il marketing fa fare scelte diverse; un ultima cosa che ho visto online e mi ha davvero dato da pensare (potrebbe essere bufala?) ho letto che Mv sarebbe in accordo con una casa cinese per motori di cubature 350/500 per creare una gamma di moto Mv con prezzi intorno ai 6/7 mila euro in ordine di duecento o trecentomila unità; Sinceramente la f4 più costosa al mondo la vedrei un pò sbiadita in concessionario accanto a motorette 400 da 6k. 
Comunque grazie per le delucidazioni seppur il mio messaggio era confuso questo era ciò che volevo sapere, rimettermi in pari con il mondo Mv; allo stato attuale ho in vendita il mezzo e dopo avrei optato per una moto da turismo (in salsa stradale) per affrontare l'inverno e la prossima stagione estiva , tuttavia ripeto sono anni che ho un pò di tarlo per una Mv. 
Non sto a fare un altro post ora quindi sfrutto questa piccola riga per domandarti, visto le mie sventure sulla 800 b3 , ad oggi come si è evoluto il mondo Mv? motori ed elettronica danno i problemi di cui alcune moto hanno sofferto in passato? la piattaforma 3 cilindri 675 (parlo di brutale non f3) è più ''solida'' rispetto alla 800 ed un buon usato partendo dalla b4 750s ed arrivando alle 800 b3 di oggi quale potrebbe essere? capitale di 8.000 euro a moto venduta. Scusa non siamo al mercatino ma sono rimasto troppo indietro per valutare cosa iniziare a seguire. P.s assistenza? come siamo messi? (toscana/lucca).  
 
assistenza in Toscana siamo messi malino  :drinking:  io la comprai a Lucca da Phoenix ma non esiste più da anni...su Pisa da qualche anno (e dove mi servo) c'è solo Motolook a Santa Croce, il Fani a Firenze ( [-X ), meglio da Samuel wgm che ha anche i poteri di revlimiter   :saltellav:  :mrgreen: poi ci sono anche altri piu lontano, Massa, da Scassa e Mengozzi ad Arezzo (ma credo che non facciano piu assistenza MV) e verso Poggibonsi...forse poco altro
AMO LA FIGA, LA BIRRA....E LA MOTO, NATURALMENTE! \m/
RossaSBK
6000rpm
6000rpm
Messaggi: 607
Iscritto il: 18/08/2012, 20:17
Vero Nome: aleandro
Moto: BMWF900R
Località: Lucca

Re: Mv Agusta e futuro

Messaggio da RossaSBK »

Papo_81 ha scritto: 08/09/2022, 8:43
RossaSBK ha scritto: 08/09/2022, 0:06
SamuelVega ha scritto: 06/09/2022, 19:36 ....del futur non v'è certezza.... diceva un certo Lorenzo de Medici, ma almeno si può valutare le intenzioni, e poi i risultati conseguiti.

Hai lasciato MV dove la dirigenza era di due famiglie e ora invece è solo russa; hai lasciato MV senza una linea elettrica e invece ora ci sono bici e monopattino, non c'era la gamma Lucky Explorer e a breve ci sarà....
quindi le cose cambiano, si va avanti e si cerca di migliorare. 

Anche i diversi nuovi store monomarca stanno ricreando in delle nuove zone appeal... vedremo.

Ciao Samuel, grazie della risposta, sinceramente sapevo che arrivava la lucky explorer con motore 3 cilindri, ho spolpato il video di moto.it ; sinceramente bellissima! non ero a conoscenza del cambio dirigenziale, sapevo che che mv aveva un accordo per il mondo delle corse (con la f3/f4?) con il team yakhnich , ma non sapevo che adesso anche la parte dedicata alla strada fosse stata rilevata. 
Per le bici e i monopattini soprassiedo, non uso nessuno dei due mezzi e sinceramente non ho un interesse costruttivo nel valutare il prodotto, ducati ha le bici quindi immagino che sia un business che funziona e può far fare cassa nel limite del possibile.
Ho letto che nel 2023/2025 arriverà la nuova f4 ed avrà un costo spropositato e decisamente più alto di ogni concorrente in commercio , ma al contempo pare stiano facendo anche una moto che sia la più avanzata dalla sua uscita ai prossimi 5 anni, tuttavia mal di poco, avessi il capitale avrei acquistato una brutale nurburgring visto che per me attualmente rappresenta la perfezione, ma visto che non sono giocattoli a portata aspetto di vincere l'enalotto  :lol: .
Dei concessionari (prova) monomarca sapevo e non sapevo, ho visto qualcosa online, personalmente per me Mv dovrebbe avere un proprio store mai plurimarca ed essere qualcosa come un salone Ferrari, poi si sà il marketing fa fare scelte diverse; un ultima cosa che ho visto online e mi ha davvero dato da pensare (potrebbe essere bufala?) ho letto che Mv sarebbe in accordo con una casa cinese per motori di cubature 350/500 per creare una gamma di moto Mv con prezzi intorno ai 6/7 mila euro in ordine di duecento o trecentomila unità; Sinceramente la f4 più costosa al mondo la vedrei un pò sbiadita in concessionario accanto a motorette 400 da 6k. 
Comunque grazie per le delucidazioni seppur il mio messaggio era confuso questo era ciò che volevo sapere, rimettermi in pari con il mondo Mv; allo stato attuale ho in vendita il mezzo e dopo avrei optato per una moto da turismo (in salsa stradale) per affrontare l'inverno e la prossima stagione estiva , tuttavia ripeto sono anni che ho un pò di tarlo per una Mv. 
Non sto a fare un altro post ora quindi sfrutto questa piccola riga per domandarti, visto le mie sventure sulla 800 b3 , ad oggi come si è evoluto il mondo Mv? motori ed elettronica danno i problemi di cui alcune moto hanno sofferto in passato? la piattaforma 3 cilindri 675 (parlo di brutale non f3) è più ''solida'' rispetto alla 800 ed un buon usato partendo dalla b4 750s ed arrivando alle 800 b3 di oggi quale potrebbe essere? capitale di 8.000 euro a moto venduta. Scusa non siamo al mercatino ma sono rimasto troppo indietro per valutare cosa iniziare a seguire. P.s assistenza? come siamo messi? (toscana/lucca).  
 
assistenza in Toscana siamo messi malino  :drinking:  io la comprai a Lucca da Phoenix ma non esiste più da anni...su Pisa da qualche anno (e dove mi servo) c'è solo Motolook a Santa Croce, il Fani a Firenze ( [-X ), meglio da Samuel wgm che ha anche i poteri di revlimiter   :saltellav:  :mrgreen: poi ci sono anche altri piu lontano, Massa, da Scassa e Mengozzi ad Arezzo (ma credo che non facciano piu assistenza MV) e verso Poggibonsi...forse poco altro

Oh ma sei di Pisa! pensa te non avevo proprio visto le info a fianco, a phoenix avevo provato la brutale 800 quando ancora avevo la 1098s , ho deciso di comprarla proprio a seguito di quella prova. Pisa sarebbe già accettabile come assistenza, non siamo troppo lontani. Al momento ho visto che c'è un pò una moria di usato, moto con troppi km di cui spesso non so se sono state curate. 
Rispondi